Home » In ricordo

In ricordo

Notizie

Lutto: è venuto a mancare Giovanni Miccoli

È morto Giovanni Miccoli (Trieste, 1933-2017). Si era laureato in Lettere nel 1956 alla Normale, dove ebbe tra i suoi maestri Ottorino Bertolini, Delio Cantimori e Arsenio Frugoni. Aveva poi perfezionato gli studi all’Università di Monaco di Baviera e al Warburg Institute di Londra. Ha insegnato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e nelle università di Pisa, Venezia e Trieste.
La SISMED e Reti Medievali rendono omaggio alla memoria del grande storico, che ha alimentato costantemente la sua rigorosa riflessione sulla Chiesa contemporanea con lo studio di alcuni momenti e figure cruciali della storia del cristianesimo medievale italiano, dalla riforma gregoriana a Francesco e il francescanesimo.

Notizie

Paolo Prodi: un ricordo

paolo prodi

“Penso che la gabbia disciplinare vada spezzata per poter dare un nuovo senso alla disciplina storica come studio della genesi della modernità” (P. Prodi). Anche per i medievisti Paolo Prodi è stato un grande maestro, che ha esplorato i fondamenti della civiltà europea: la genesi della laicità, la storia della giustizia e del giuramento, le forme storiche della cristianità. Lo ricordiamo anche come docente appassionato, come organizzatore di cultura, come intellettuale civilmente impegnato.

Notizie

Lutto: è venuto a mancare Augusto Vasina

Sabato 15 ottobre è venuto a mancare Augusto Vasina, professore emerito di Storia medievale dell’Università di Bologna. Piemontese di origine – era nato a Novara nel 1929 –, aveva studiato a Bologna dove era stato allievo di Eugenio Duprè Theseider.
Nel corso della sua lunga carriera accademica ha insegnato Storia medievale prima a Lecce, poi a Padova e infine a Bologna, dove ha diretto per trent’anni il gruppo di ricerca di storia del territorio del Dipartimento di Paleografia e Medievistica, promuovendo ricerche collettive che hanno dato origine a repertori importanti sia delle cronache, sia degli statuti emiliani e romagnoli.
La sua attività di ricerca è sempre stata incentrata sulla storia della Romagna medievale di cui è stato profondo e appassionato cultore.
Tiziana Lazzari

 

Foto ISIME

Notizie

Scomparsa di Girolamo Arnaldi

Si è spento ieri a Roma Girolamo Arnaldi, uno tra i più grandi medievisti italiani. Nella sua lunga attività di studioso e di professore universitario, prima a Bologna e poi a Roma La Sapienza, Arnaldi ha affrontato ambiti di ricerca assai diversi: dalla storia dell’alto medioevo a quella di Roma e del papato, dalla cronachistica alla storia dell’università, dalla storia della storiografia a quella della letteratura medievale. 

Socio nazionale dell’Accademia dei Lincei e Cavaliere al merito della Repubblica italiana, Arnaldi era anche Chevalier de la Légion d’honneur e Chevalier de l’Ordre des Arts et Lettres. Per molti anni è stato Presidente dell’Istituto Storico Italiano per il Medio Evo e ha diretto l’Enciclopedia dei papi e il Repertorium Fontium Historiae Medii Aevi. 

  • English
  • Italiano
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

I Convegno SISMED della medievistica italiana

Bertinoro (Forlì-Cesena)
14-16 giugno 2018

Premio SISMED 2017

La Sismed bandisce un premio riservato ad un’opera prima, consistente in una monografia inedita di ambito storico medievistico

Scaricare il bando

Scadenza: 31 marzo 2018

Reti Medievali

La Sismed e Reti Medievali hanno siglato una convenzione per sostenere la più ampia diffusione in rete, in libero accesso, delle pubblicazioni e delle iniziative scientifiche degli storici del medioevo.

Sezioni di Reti Medievali:
Calendario
Didattica
E-Book
Memoria
Open Archive
Repertorio
Rivista

 

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Login