Home » Codice etico

Codice etico

Approvato dall’assemblea dei soci Sismed il 4 aprile 2019

La Società Italiana degli Storici Medievisti (SISMED) riunisce studiosi della storia e della civiltà del Medioevo a diversi stadi della carriera, dentro e fuori l’Università. Sua finalità è promuovere lo studio e la conoscenza del Medioevo, in tutte le sue dimensioni, nelle istituzioni educative di ogni ordine e grado e nella società civile.

In questa finalità, la SISMED è fortemente impegnata al rispetto dell’uguaglianza, della diversità e dell’inclusione e intende promuovere una cultura positiva, che favorisca la differenza, contrasti i pregiudizi e assicuri la correttezza interpersonale e professionale.
Pertanto la Società si propone di creare e mantenere fra i suoi membri un ambiente al tempo stesso produttivo e inclusivo, in cui ognuno tratti gli altri con rispetto in ogni contesto e situazione, formale o informale (seminari, convegni, incontri, riunioni, includendo social media e piattaforme online eventualmente legate alle manifestazioni della società). Negli incontri e nei rapporti fra i membri la Società incoraggia la discussione e il dibattito nonché la differenza delle opinioni, ma invita a non dimenticare che la libertà intellettuale comporta necessariamente anche la responsabilità di una condotta professionale eticamente corretta e scientificamente proba.

In nessuna circostanza, quindi, la SISMED tollererà azioni o commenti inappropriati basati su caratteristiche personali come l’età, l’appartenenza etnica e culturale, l’orientamento sessuale, l’identità e l’espressione di genere, la nazionalità, l’affiliazione politica, il credo religioso, la posizione accademica o lavorativa. Ogni forma di discriminazione volta a intimidire, sminuire e implicitamente danneggiare è inaccettabile: tali molestie (harassment) includono comportamenti e linguaggi inappropriati o intimidatori, battute e commenti indesiderati, gesti e attenzioni non richiesti, immagini offensive, notizie diffamatorie, fotografie e video presi senza consenso e stalking. La Società non tollera, inoltre, violazioni alla riservatezza nelle occasioni in cui sono valutate la produzione e la qualità scientifica (peer review, valutazione dei prodotti della ricerca e di progetti di ricerca, valutazioni comparative, abilitazioni scientifiche, ecc.).

La SISMED si impegna a monitorare le situazioni relazionali e comunicative connesse alla propria attività. Nel caso in cui violazioni al presente codice etico fossero rilevate dal direttivo o segnalate da altri, il direttivo affiderà a una commissione al suo interno, eventualmente integrata da un consulente esterno, il compito di accertare in via riservata quanto accaduto e di proporre interventi di moral suasion o di altro genere, a discrezione del direttivo stesso.

  • English
  • Italiano

Coordinamento
delle Società Storiche

Verbali
Attività
Documenti


II Convegno SISMED della medievistica italiana
Bertinoro (Forlì-Cesena)
18-20 giugno 2020


Premio Sismed 2019

La Sismed bandisce un premio riservato ad un’opera prima, consistente in una monografia inedita di ambito storico medievistico
Scadenza: 31 marzo 2020
Ulteriori informazioni


I Convegno SISMED della medievistica italiana
Bertinoro (Forlì-Cesena)
14-16 giugno 2018

Accedi ai proceedings del convegno



Reti Medievali

La Sismed e Reti Medievali hanno siglato una convenzione per sostenere la più ampia diffusione in rete, in libero accesso, delle pubblicazioni e delle iniziative scientifiche degli storici del medioevo.

Sezioni di Reti Medievali:

Calendario
Didattica
E-Book
Memoria
Open Archive
Repertorio
Rivista

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Login