La Società Italiana degli Storici Medievisti riunisce studiosi professionali della storia e della civiltà del Medioevo. Sua finalità è promuovere lo studio e la conoscenza del Medioevo, in tutte le sue dimensioni, nelle istituzioni educative di ogni ordine e grado e nella società civile.

I soci della Sismed sono iscritti alla Mailing list; sono inoltre abilitati ad accedere all'area riservata del sito.

Gli interessati alle attività della Sismed possono seguirci su Facebook e Twitter:

   Tweet about this on Twitter

In evidenza

In evidenza

I Workshop nazionale dei dottorandi in Storia

Coordinamento della Giunta Centrale per gli Studi storici e delle Società storiche


Università degli Studi di Napoli L’Orientale

Aule del Palazzo del Mediterraneo, via Nuova Marina 59,

23-24 gennaio 2020


(altro…)

In evidenza

Bando – II Convegno SISMED della medievistica italiana

È online il bando per la partecipazione al

II Convegno della medievistica italiana
Bertinoro (Forlì-Cesena), 18-20 giugno 2020

Il convegno sarà strutturato in sessioni parallele, composte da più panel.

Le proposte di panel dovranno pervenire alla Segreteria del convegno entro e non oltre il 15 febbraio 2020.

Per ulteriori informazioni scaricare il bando e consultare la pagina dedicata al convegno.

Post-doc

Bando – Assegni di ricerca – Università di Pisa

Il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa bandisce il concorso per 8 assegni di ricerca biennali nel quadro dei progetto di ricerca su I tempi delle strutture. Resilienze, accelerazioni e percezioni del cambiamento (nello spazio euro-mediterraneo) (“Dipartimenti di eccellenza”).
Il progetto si articola in 4 linee di ricerca (antica, medievale, moderna, contemporanea), ciascuna delle quali si propone di approfondire aspetti particolari del progetto di ricerca generale. Il tema della linea medievale è Accelerazioni e resilienze: la costruzione del medioevo (secoli X-XII) (https://www.cfs.unipi.it/dipartimento/dipartimento-di-eccellenza/progetto-di-ricerca/medioevo/).

Al bando sono invitati partecipare tutti gli studiosi del medioevo nelle sue più diverse manifestazioni: storici e archeologi, storici dell’arte e storici del pensiero e della filosofia.
Per ulteriori informazioni: https://www.unipi.it/ateneo/bandi/assegni/eccellenza/civ/20gen2020/index.htm

Scadenza: 20 gennaio 2020

In evidenza

Bando – I Workshop dei dottorandi italiani di discipline storiche – Napoli

Il Coordinamento delle Società storiche e della Giunta Centrale per gli Studi Storici organizza il

I Workshop dei dottorandi italiani di discipline storiche
Napoli, 23-24 gennaio 2020

Gli interessati sono invitati a presentare una proposta di panel da sottoporre alla segreteria del Coordinamento entro e non oltre il 31 ottobre all’attenzione della dott.ssa Paola Salvatori, al seguente indirizzo:
coordinamento.sst@gcss.it.

Per ulteriori informazioni, scaricare il bando.

Scadenza: 31 ottobre 2019

Post-doc

Bando – Borse di studio della Società napoletana di storia patria

La Società napoletana di storia patria, con l’obiettivo di promuovere la ricerca sulla storia di Napoli e del Mezzogiorno, bandisce un concorso a tre borse di studio annuali.
Possono concorrere laureati e dottori di ricerca, italiani e stranieri, che alla data di scadenza del bando abbiano un’età inferiore a 38 anni e abbiano discusso la tesi di laurea magistrale o di dottorato in discipline storiche, storico-linguistiche, storico-artistiche e storico-giuridiche.
Per ulteriori informazioni, scaricare il bando.

Scadenza per la presentazione delle domande: 15 novembre 2019.

Premi

Bando – Premio Giuseppe Galasso 2019

La Società Napoletana di Storia Patria bandisce il premio “Giuseppe Galasso”, del valore di 5.000 euro, dedicato alla memoria del grande storico i cui studi hanno fortemente segnato la cultura italiana ed europea. Il premio verrà assegnato a un’opera a stampa di autore italiano o straniero, pubblicata in prima edizione negli anni 2018 e 2019, su argomenti di storia e di storia della cultura relativi all’età medievale, moderna e contemporanea.
Per ulteriori informazioni, scaricare il bando.

Scadenza: 31 dicembre 2019.

Premi

Bando – Premio Sismed 2019

La Sismed bandisce un premio riservato a un’opera prima, consistente in una monografia inedita di ambito storico medievistico. Le tesi di dottorato, anche se non ancora discusse, sono considerate a tutte gli effetti monografie e quindi rientrano nella tipologia di opere presentabili.

Il premio consiste nella pubblicazione dell’opera presso l’editrice Viella, che partecipa finanziariamente all’iniziativa insieme alla Sismed.

Scadenza: 31 marzo 2020

Norme di partecipazione

1. La partecipazione al concorso è riservata a coloro che, alla data del bando, non abbiano superato il 40° anno di età.

2. L’opera, originale, che dovrà trattare un argomento di storia medievale, e che al momento della pubblicazione non dovrà superare le 700.000 battute, dovrà essere inviata entro il 31 marzo 2020 alla prof.ssa Maria Elena Cortese (me.cortese1@gmail.com), segretaria del Consiglio Direttivo della Sismed, in formato digitale, contenuta in un unico file, in formato word o pdf.

3. La Commissione Giudicatrice è formata dai membri del Consiglio Direttivo della Sismed che effettueranno una prima selezione delle opere in concorso. Le opere così selezionate saranno poi valutate da referee, italiani o stranieri, esterni al Comitato Direttivo, in numero di due per opera. In seguito a questa ultima valutazione, la Commissione stilerà una graduatoria, resa pubblica attraverso il sito della Sismed, in base alla quale verrà attribuito il premio.

4. L’opera giudicata più meritevole verrà pubblicata presso la casa editrice Viella, con un marchio visibile che ne indichi il riferimento al premio.

5. La Commissione potrà non assegnare alcun premio, qualora tra le opere presentate non si riscontrino i requisiti richiesti. Non sono previsti premi ex aequo.

6. I testi spediti non verranno restituiti.

7. Ai vincitori verrà data comunicazione tramite e-mail.

Il Presidente della Sismed


Stefano Gasparri

Scaricare il bando

In evidenza

Ma c’è davvero la Storia nella prima prova scritta della maturità?

Un’attenta analisi tecnica della prima prova d’esame per la maturità 2019 rafforza la convinzione che sia necessario ripristinare il vero e proprio elaborato di Storia. Le tracce ovvero le ‘proposte’ fornite dal Ministero rivelano infatti una concezione della disciplina sempre e solo funzionale ad altri scopi, benché magari di alta valenza culturale. Manca del tutto, come vedremo, ogni aggancio ai fondamenti della disciplina stessa: la contestualizzazione dei fatti e la centralità delle prove documentarie per la loro ricostruzione. Veniamo allora nel merito delle tracce che certamente contengono riferimenti storici, per poi trarne le dovute conclusioni.

(altro…)

Tutti gli articoli
  • English
  • Italiano

Coordinamento
delle Società Storiche

Verbali
Attività
Documenti


II Convegno SISMED della medievistica italiana
Bertinoro (Forlì-Cesena)
18-20 giugno 2020


Premio Sismed 2019

La Sismed bandisce un premio riservato ad un’opera prima, consistente in una monografia inedita di ambito storico medievistico
Scadenza: 31 marzo 2020
Ulteriori informazioni



Reti Medievali

La Sismed e Reti Medievali hanno siglato una convenzione per sostenere la più ampia diffusione in rete, in libero accesso, delle pubblicazioni e delle iniziative scientifiche degli storici del medioevo.

Sezioni di Reti Medievali:

Calendario
Didattica
E-Book
Memoria
Open Archive
Repertorio
Rivista

Gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Login